Avvocato penalista - Usura Estorsione Corruzione

avvocato penalista italiano francia Aulnay-sous-Bois

Avvocato penalista - Usura Estorsione Corruzione Perpignano Caen Dunkirk Orléans Paris Milano Italia Danimarca Saint-Nazaire Cannes Marsiglia Marseille Metz Nantes Bordeaux Aulnay-sous-Bois Parigi Malta Besançon Colmar Le Tampon

L’ordinamento stabilisce i limiti oltre i quali i tassi di interesse sono sempre usurari (L. 7.3.1996, n. 108). Sono poi usurari gli interessi, anche se al di sotto del suddetto limite, e gli altri vantaggi o compensi che, date le reali circostanze del caso e il tasso medio attuato per operazioni simili sono in ogni caso contrastanti con l’azione di prestito di denaro o di altri guadagni, ossia all operazione di intercessione, quando chi li ha elargiti o assicurati è in fase recessiva economica o finanziaria.

Per determinare il tasso di interesse usurario sono esaminati i mandati, ricompense in qualsiasi forma e i prezzi, esclusi quelli per la tassazione e imposte sul guadagno, collegate all’elargizione del denaro.

Estorsione:

L’estorsione è una fattispecie di reato. Si manifesta quando si obbliga un soggetto, tramite abuso o ricatto, a compiere un’azione o a ometterla, al fine unico di conseguire per sé o per terzi un vantaggio, un “guadagno” che non era necessario.

avvocato penalista italiano francia Perpignan

Oltre a questo profitto illegale per il soggetto estorsore, dovrà esservi di certo anche una lesione per la vittima del reato.

Avvocato italiano Strasburgo Olanda Rueil-Malmaison Drancy Noisy-le-Grand Quimper Vitry-sur-Seine Lyon Pau Toulon Nancy Béziers Levallois-Perret Tourcoing Saint-Paul Versailles Francia La Seyne-sur-Mer La Rochelle Uruguay

La peculiarità di questa tipologia criminosa sta nel mettere l’individuo “abusato” o ricattato in uno status di tale soggezione e sottomissione da non poter prendere decisioni “più indicate” rispetto alle richieste fattegli tramite atti violenti.

Si estorce non con una qualsiasi strategia di generica inquietudine della vittima, o unicamente chiedendogli di compiere operazioni costose o immotivate.

Occorre tenere un atteggiamento di sopraffazione, che si manifesta con una tale prepotenza tanto da costringere la vittima ad acconsentire alla richiesta di estorsione (per non dover soffrire un male più grande, ossia quello di cui è stata ricattata).

avvocato penalista italiano francia Béziers

La forza di autocontrollo della vittima del reato non è totalmente cancellata, ma diminuisce fortemente; essa deve decidere cioè di produrre per il soggetto agente del reato il guadagno illecito o la sofferenza del danno per cui è stata ricattata.

Corruzione:

La fattispecie criminosa di corruzione presuppone che l’individuo abbia un patto con il pubblico ufficiale, nell’attribuirgli o dargli garanzia di soldi o altri guadagni, perché esso compia una funzione che gli è propria o un’azione omissiva o contrastante coi doveri d’ufficio.

La corruzione è una fattispecie criminosa. E’ commessa dal Pubblico Ufficiale che, per i compimento di una funzione che gli è propria, (o per una sua passata esecuzione) o per compierne una contraria ai propri compiti, ricava guadagni o soldi che non gli spettano. La corruzione si configura anche se il Pubblico Ufficiale consegue soltanto la garanzia di una “corresponsione” che non gli spetta per il compimento delle suddette operazione.

E’ poi corrotto il Pubblico Ufficiale che abbia conseguito guadagni per aver omesso funzioni o compiti propri o anche per un mero rinvio di esse.