Avvocato - traffici di sostanze stupefacenti - droga

avvocato penalista italiano francia Saint-Pierre

Avvocato - traffici di sostanze stupefacenti - droga Francia Arrestati Per Favoreggiamento Immigrazione Arrestato Per False Generalità Detenzione Guida Stato Di Ebbrezza reato violenza privata Arresto Per Furto Sky Le Mans

Studio legale italiano

- Avvocati francia Arrestati Per Furto A Catania Arresto Per Aggressione Strasbourg
- reato usurpazione Perpignan reati beni culturali Detenzione Spaccio Di Droga
- reato false famiglia di fatto reato lavoro in nero gambling online
- Arrestato Per Calunnia Vitry-sur-Seine writers reato penale Arrestato Per Legittima
- Difesa Paraguay reato falsa testimonianza Arrestati Per Rapina
- Arrestati Per Furto Di Legna Inghilterra reato con sostanze stupefacenti
- rapina e furto Arresto Per Minorenni reati via whatsapp reati violenza di genere
- reato di ingiuria Malpractice professionale Arrestati Per Droga A Roma

L’art. 73 D.P.R. 9 ottobre 1990, n. 309, al primo comma stabilisce che: “Qualunque persona, che senza autorizzazione in merito all’art. 17, coltiva, produce, estrae, raffina, distribuisce, vende, commercia, trasporta, procura ad altri soggetti, invia, cede per qualunque scopo stupefacenti o sostanze psicotrope rispetto alla tabella I stabilita dall’art. 14, è soggetto alla reclusione da 6 a 20 anni e alla sanzione da € 26.000 a € 260.000”.

Nel dettaglio, la condotta derivante dalla conferimento di stupefacenti o sostanze psicotrope si distingue da quella della “vendita”, in quanto nel primo caso non si prevede un corrispettivo in denaro.

avvocato penalista italiano francia Créteil

Cedere significa, a livello oggettivo, conferire o consegnare ad altre persone sostanze illecite.

Inoltre, il reato di cessione viene escluso, per inidoneità del mezzo, in tutti quei casi in cui il principio attivo che si rinviene nelle sostanze che si consegnano è di piccola entità tale da non poter determinare un concreto risultato drogante.

In tal caso il fatto è solo apparente, ma non sostanziale, in merito al quadro legale, in quanto non si può determinare un risultato drogante per il soggetto.

Dunque, nel caso analizzato manca il cosiddetto criterio dell’oltraggio del comportamento attuato dall’agente.

Inoltre, è utile far riferimento al caso del reato impossibile, ex art. 49 c.p. (Reato presunto per sbaglio e reato impossibile), nella circostanza in cui il principio attivo sia effettivamente di piccola entità in maniera tale da non poter determinare un concreto risultato drogante per il soggetto.